logotop goltop
Domenica, 18 Novembre 2018;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Non ci sono eventi in archivio nei prossimi 7 giorni
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Da Mongu, Zambia - di Fabio Savini
Vai all'elenco dei post
04-07-2018
Il Servizio Civile è anche esplorare e vivere
Erano ormai diverse settimane che non scrivevo più un articolo. Cerco di tenere una media di due settimane a pubblicazione (anche se prima della mi partenza il caro Gianni mi aveva chiesto di farne anche piè di uno a settimana) ma il tempo è sempre poco e gli impegni sono invece tanti. Questa volta anzichè parlare di quello che faccio a lavoro vi racconto l'altra parte di quando svolgi il Servizio Civile in un paese estero, ovvero l'esplorazione di un posto totalmente nuovo. Lunedì 2 e martedì 3 luglio appena trascorsi sono stati giorni di festa nazionale in Zambia, rispettivamente l'Heroes' Day e l'Unity Day. Quindi ne ho approfittato di questo weekend lungo per visitarmi la città di Livingstone, nella zona più a sud dello Zambia.
La città di per se non è molto ricca o affascinante, si nota molto forte lo stampo coloniale sia dalla forma degli edifici storici e sorti sulla via principale, sia anche dalle infrastrutture presenti presso di essa come la ferrovia della Royal Railway. Ma l'attrazione principale che mi ha spinto a visitarla sono state ovviamente le Victoria Falls. Questo impressionante muro di acqua lungo 1700 metri e con un salto di più di 100 fa di se uno spettacolo unico che ti toglie il fiato quando le vedi. Dopo aver passato il confine dello Zimbabwe, ho visitato tutto il parco dedicato alle cascate giungendo in alcuni punti dove l'unica cosa che potevi vedere era solo una gigantesca nuvola di acqua sospesa in aria, talmente grande e densa da far sparire per qualche secondo il caldo sole africano. Dopo aver visitato tutta la parte zimbabwana, ho deciso di completare il tutto girando anche il parco delle cascate dal lato dello Zambia, pagando solamente 12 Zambian Kwacha (circa 1 euro), grazie al permesso di lavoro che posseggo, contro i 20 USD$ pagati in Zimbabwe. Purtroppo uno dei paradossi d'Africa, stesso parco, stessa attrazione ma due stati differenti e quindi prezzi messi un po' a caso. Una particolarità che mi ha colpito è stata che, mentre attraversavo il ponte che unisce le due nazioni, mi si avvicina un locale e mi mostra una banconota da 50 000 000 000 di dollari zimbabwani, cercando di vendermela per soli 10 Kwacha.
Il giorno successivo, invece, mi sono recato al Chobe National Park, in Botswana, giusto a 45 minuti da Livingstone dove dopo aver attraversato il confine con tanta semplicità e logica africana (per uscire dallo Zambia mi hanno mandato nell'ufficio di entrata e mi hanno messo il timbro di entrata in Zambia anzichè di uscita nonostante avessi spiegato loro che dovevo uscire, il tutto va poi finire con la guardia che mi rincorre mentre sto per sconfinare che si è resa conto dello sbaglio commesso) sta di fatto che con timbri a posto sono arrivato in Botswana. La mattina è stata spesa per il River Safari, consistito in un lungo giro in barca sullo Zambesi avvistando innumerevoli volatili e molti tra rettili e mammiferi. Il pomeriggio Safari vero e proprio, quindi sopra una jeep 4x4 ci siamo addentrati nel bush del Chobe vedendo e incontrando lungo la strada decine e decine di elefanti di qualsiasi età, giraffe, bufali e, mentre stavamo rientrando, tre giovani leopardi, i quali ci sono passati vicino ad una distanza di 1,50 metri massimo.
Questo è stato il mio "corto" weekend lungo a Livingstone, tra stati diversi, tra l'acqua delle cascate vittoria, tra i grandi elefanti, le alte giraffe e i possenti bufali. Ah poi come posso non ricordare anche il viaggio di ritorno con il bus fino a Mongu durato solamente 12 ore. Tutto questo è fuori dal mondo per voi, ma menomale che lo è perchè altrimenti non sarebbe l'Africa.

A presto con altre storie di questa terra lontana.

Fabio
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto

Commenti - Scrivi un commento
Don Franco Givone
Ciao Fabio. Grazie delle meravigliose foto e commento che ci fanno pertecipi del tuo ultimo safari.
Hai proprio ragione quando scrivi che : "tutto questo è fuori dal mondo per voi, ma menomale che lo è perchè altrimenti non sarebbe l'Africa". Purtroppo il mondo sta facendo di tutto - e ci riesce - per distruggere questi ultimi paradisi terrestri. La tua esperienza e quella di molti altri sarà solo una goccia per farci capire quale strada sbagliata stiamo percorendo e per aiutarci a fermarci in tempo. Anche Papa Francesco ha scritto l'enciclica "Laudato si" per metterci in guardia ... ma pochi lo ascoltano.
Buona continuazione della tua esperienza che sarà indimenticabile.
don Franco
04-07-2018 09:30:07
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto