logotop goltop
Mercoledì, 20 Marzo 2019;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Sabato
23-03-2019
21:00
"Cioccolata Fondente". Penultimo appuntamento della stagione teatrale all’Auditorium Lux sabato 23 marzo 2019 ore 21, vi aspettiamo per farvi passare una piacevole serata.
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Gallerie immagini
Ritorna all'elenco
foto delle vacanze
06-03-2019 - USA Est 2017 - seconda parte
foto1.jpg foto2.jpg foto3.jpg foto4.jpg foto5.jpg foto6.jpg foto7.jpg foto8.jpg foto9.jpg foto10.jpg foto11.jpg foto12.jpg foto13.jpg foto14.jpg foto15.jpg foto16.jpg foto17.jpg foto18.jpg foto19.jpg foto20.jpg foto21.jpg foto22.jpg foto23.jpg foto24.jpg foto25.jpg foto26.jpg foto27.jpg foto28.jpg foto29.jpg foto30.jpg foto31.jpg foto32.jpg foto33.jpg foto34.jpg foto35.jpg foto36.jpg foto37.jpg foto38.jpg foto39.jpg foto40.jpg foto41.jpg foto42.jpg foto43.jpg foto44.jpg foto45.jpg

NEW HAMPSHIRE - VERMONT - NIAGARA FALLS
Abbiamo lasciato la costa atlantica e siamo nel New Hamshire nella zona delle White Mountain.
A Conway vediamo i primi ponti coperti tipici del New England, lo Swift River e il Saco River Covered Bridge (1-2).
Percorriamo le strade secondarie e ci rendiamo conto che qui il “fall foliage” deve essere una cosa veramente spettacolare, purtroppo siamo in anticipo e quindi dobbiamo accontentarci... (3-6).
Ecco il ponte coperto di Albany (7) e poi il ponte alle Nortfield Falls (8-9) e, quando siamo ormai nel Vermont, quello di Woodstock (10).
Devo ammettere che i ponti coperti non sono certo delle opere d’arte, ma sono una particolarità del New England, da non perdere per chi viene da queste parti e poi è divertente andarli a scovare.
Attraversiamo zone prettamente agricole e particolarmente tranquille del Vermont con numerose fattorie (11-13) e belle case in legno, anche questa una novità per noi (14-16).
Poi ancora i ponti coperti: quello di Taftsville (17-18) e quello di Quechee (19).
Altre curiosità: i cimiteri (20), molto diversi da quelli a cui siamo abituati, e l’eccezionale la quantità di zucche esposte negli stores in attesa di Halloween (21-22).
Lasciamo il New England e con una lunga tappa di trasferimento siamo in Canada, a Niagara Falls.
Le grandi cascate si vedono meglio dal lato canadese, una lunga passeggiata consente infatti di ammirarle in tutta la loro imponenza (23-29).
C’è poi la possibilità di salire sulla Skylon Tower ed avere una visione aerea (30-35), oppure si può optare per il battello, che offre un punto di vista privilegiato, doccia compresa (36-39).
Fermandosi a Niagara Falls una notte si può apprezzare il suggestivo spettacolo serale offerto dalle cascate illuminate (40-43) e, forse ancora migliore, la visione dell’alba con il sole che sorge oltre la nuvola di vapore (44-45).
Lasciamo l’auto e con un breve volo saremo New York. per la 3 parte del nostro viaggio.
Aldo Antoniazzo

Commenti: 0 - Scrivi un commento
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto