logotop goltop
Mercoledì, 22 Agosto 2018;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Non ci sono eventi in archivio nei prossimi 7 giorni
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Ci hanno scritto
Lettere a Gattinara on line
Ex Ceramica Pozzi - Gattinara
Oggetto
Venerdì 27 Luglio 2018
Data
Giorgio Lazzarato
Mittente
Sembrano completati i lavori di pulizia e sgombero del piazzale magazzini prodotti finiti dello stabilimento ex Ceramica Pozzi. Una buona notizia. L’area è sgombra da detriti e macerie e le tettoie in acciaio sono state smontate e recuperato il metallo, purtroppo sono rimasti alcuni pilastri in cemento armato che non fanno bella mostra. Una buona notizia che evidenzia ancora di più il pericolo amianto. Adesso si vede bene come le lastre di copertura degli edifici rimasti siano degradate e sgretolate ed hanno iniziato a implodere all’interno degli edifici. Dall’emanazione della Legge 257/92 passando dal D.Lgs. 81/08 è sempre stato chiaro come le lastre contenenti fibre d’amianto, quando iniziano a degradare e crollare, diventano pericolose per la salute a causa delle fibre disperse in ambiente.
Le lastre rotte e friabili (pericolose), dovrebbero essere all’interno degli edifici dove sono crollate, anche se alcune, quelle della tettoia, dovrebbero essere a terra all’esterno, ma tutto sembra pulito. Chi ha raccolto quelle lastre, dove le ha smaltite e all’interno ci saranno le altre o tutto è stato pulito?

Giorgio Lazzarato

immagine

Commenti: 1 - >Scrivi un commento
Claudio Rapa
Al fine di informare i non addetti ai lavori, ricordo che le vigenti norme legislative in materia di amianto prevedono che il datore di lavoro, una volta accertata la presenza di amianto (e su tale presenza nel cantiere in oggetto non ci sono dubbi), prima dell’inizio dei lavori presenta una notifica all’organo di vigilanza
competente per territorio (ASL). Tale notifica deve tra l'altro prevedere quali provvedimenti verranno adottati per impedire la dispersione di fibre nell'ambiente durante le lavorazioni e come e dove saranno trattati e smaltiti i rifiuti pericolosi.
Questi dubbi pertanto possono essere chiariti dall'ASL, a fronte di richiesta effettuata da soggetto titolato, ad esempio il Comune di Gattinara che potrebbe e dovrebbe essersi a suo tempo già attivato, nell'interesse della popolazione per garantirne i diritti alla salute.
28-07-2018 13:42:16
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto