logotop goltop
Lunedì, 1 Marzo 2021;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Non ci sono eventi in archivio nei prossimi 7 giorni
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Ci hanno scritto
Lettere a Gattinara on line
Mario Draghi ha giurato al Quirinale
Oggetto
Sabato 13 Febbraio 2021
Data
Pier Vittorio Sodano
Mittente
Mario Draghi, prestato giuramento come primo ministro italiano oggi:13 febbraio. Dirigerà un governo che darà a tutti i principali partiti del suo paese, tranne uno, una partecipazione nel suo nuovo governo. Annunciando la sua formazione la sera del 12 febbraio, Draghi ha assegnato 15 dei 24 posti intorno al tavolo del suo gabinetto a politici da una maggioranza di governo di ampiezza prodigiosa che andrà dalla destra nativista alla sinistra radicale.
I restanti nove posti di lavoro sono andati a indipendenti. In uno dei suoi incarichi più eclatanti, ha chiamato l'ex capo di Vodafone, Vittorio Colao, a capo di un nuovo ministero dell'innovazione tecnologica e della transizione digitale. Il governo di Draghi entrerà in carica con il compito di stanziare circa 200 miliardi di euro dai fondi di recupero dell'UE e la nomina di Colao risuona con l'enfasi di Bruxelles sull'uso del denaro per plasmare un'Europa "più intelligente". La Commissione europea vuole anche vedere investimenti significativi in progetti ambientali. A tal fine, Draghi ha creato un secondo nuovo ministero - della transizione ecologica - e ne ha nominato un altro indipendente, un fisico, Roberto Cingolani. Come suo ministro delle finanze, ha scelto un collaboratore di lunga data, Daniele Franco, vice governatore della Banca d'Italia.

P.S. Mario Draghi e l'urgenza del suo mandato, deve garantire il futuro spendendo in modo saggio ed efficiente un pacchetto di aiuti irripetibile finanziato dal debito raccolto per la prima volta collettivamente da tutti i paesi dell'UE. Se ci riesce, potrebbe creare un precedente. Se fallisce, i paesi dell'UE hanno meno probabilità di approvare di nuovo un simile pacchetto.

Pier Vittorio Sodano
Commenti: 2 - >Scrivi un commento
gianni manfredini
Caro Sodano, se Draghi fallisse si andrebbe, finalmente, alle elezioni. Deve essere questa la regola sovrana per decidere chi deve governare. In Occidente le democrazie serie si attengono alla volontà dei cittadini col voto elettorale.
Tutto il il resto è politicume per mantenere le cadreghe...dorate.
Cordialmente
13-02-2021 18:06:06
Vittorio Terzano
“SE DRAGHI FALLISSE SI ANDREBBE ... ALLE ELEZIONI”
qualora in parlamento non si formasse
una maggioranza parlamentare per fare un nuovo governo.
Come stabilisce la Costituzione.
Spero che Draghi duri almeno fino al “semestre bianco”
in modo che il futuro Presidente della Repubblica
venga eletto dall’attuale Parlamento e non dal prossimo
che previsioni attendibili danno a maggioranza verde nera.
Inorridisco pensando a chi potrebbe venir eletto.
Vittorio
Ps. Quanti rinuncerebbero a 2 anni di un “discreto” stipendio
colla prospettiva di una rielezione quasi impossibile?
Io no.
15-02-2021 11:25:31
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto