logotop goltop
Mercoledì, 20 Giugno 2018;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Mercoledì
20-06-2018
21:00
Piazza Italia. Corteo per la deposizione di fiori sulle lapidi delle vittime del bobardamento
Domenica
24-06-2018
10:30
Santa Messa in suffragio delle vittime del bombardamento.
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Notiziario
06-03-2018
Comunicato del Gruppo consigliare “Gattinara Impegno comune”
Giovedì 1° marzo il consiglio comunale ha votato in merito ad una proposta di Project Financing presentato dalla Giunta Baglione per conto della società Alicia Service Srl.
La proposta è stata approvata con sette voti favorevoli e tre contrari.
Il progetto prevede:
  1. il raddoppio dei posti di sosta a pagamento, da reperire in piazza Paolotti e corso Valsesia (a nord del municipio);
  2. l’acquisizione dell’area occupata dall’ex cinema Italia all’angolo di via Piave/corso Valsesia, che sarà demolito, che potrà ospitare 15 posti auto (naturalmente a pagamento!);
  3. la creazione di un’area per i camper, trasformando una superficie prevista quale standard urbanistico per gli abitanti di San Bernardo, in via Fornace, all’interno di una zona residenziale.

La minoranza ha votato contro tale proposta ritenendola non condivisibile e contro gli interessi della Città di Gattinara per i seguenti motivi:

Punto a)
La nuova soluzione difficilmente può raggiungere gli obiettivi economici esplicitati (fare cassa per il Comune), perché si ritiene non dimostrata l’equazione che una duplicazione dei posti a pagamento (da 117 a 218 ) comporti il raddoppio degli introiti, stante la presenza di altri parcheggi nelle vicinanze.
Inoltre la “scelta strategica”di far pagare la sosta non può che ridurre il numero di potenziali fruitori delle attività esistenti (negozi e uffici), già ampliamente penalizzati da mesi di chiusura dei corsi per il rifacimento del manto stradale.

Punto b)
L’ipotesi di trasformare l’area del vecchio cinema in parcheggio da un lato comporta un esborso economico non trascurabile, dall’altro risulta incompleta, formalmente in quanto non prevista dal Piano Regolatore e praticamente poiché priva di finanziamento che ne permetta un’idonea sistemazione.

Punto c)
L’area, situata in via Fornace, è stata individuata dal Piano Regolatore in funzione degli abitanti insediati (moltiplicando il loro numero per una superficie unitaria si ottiene il fabbisogno di legge, in parte soddisfatto anche da questa superficie). Il destinarla ad altro scopo incide doppiamente in quanto riduce la disponibilità per i residenti e genera nuovo fabbisogno da garantire ai turisti. Ne consegue la necessità di procedere a una verifica prima e a una eventuale modifica poi del Piano Regolatore, che di fatto non sono state effettuate.
La localizzazione del sito risulta inoltre inopportuna nella misura in cui esiste un’altra area pubblica, di proprietà comunale, che permetterebbe di collocare i posti camper più a ridosso delle “eccellenze”, tanto decantate nei discorsi del sindaco, quali l’area collinare, i percorsi pedonali e ciclabili, le aziende viti-vinicole del territorio e gli spazi culturali del capoluogo. L’urbanizzazione della superficie tra via Castellazzo e via Leonardo da Vinci, vicina al centro sportivo (che può svolgere una sua attrattiva ludico-motoria per chi arriva a Gattinara), svolgerebbe altresì una funzione di cerniera tra il capoluogo e la frazione San Bernardo, riducendo il degrado di una zona prossima a un istituto di istruzione superiore.

L’esame del quadro economico nel suo complesso evidenzia che tutti i vantaggi sono a favore della Società proponente, che amplia la propria attività e che, vantando un titolo di proprietà sull’edificio cinema Italia, sarebbe l’unica a potersi aggiudicare il bando, mentre non pare che ci siano reali vantaggi per il Comune che incrementa le proprie spese per servizi onerosi e non condivisibili:

40.000 euro + IVAAcquisizione dell’area cinema
?Realizzazione parcheggi area ex cinema Italia
69.000 euro + IVACosto parchimetri
2.000 + IVAImporto mensile fisso per ausiliario della sosta
38% degli incassi

Il tutto a fronte di previsioni di entrata dai parcometri (abbonamenti e biglietti) e da sanzioni comminate poco attendibili.
La speranza è che gli amministratori di maggioranza riconsiderino il progetto avendo a cuore l’interesse della Comunità e non quello dei “privati” proponenti.

Gruppo consigliare “Gattinara Impegno comune”
Commenti: 0 - Scrivi un commento - (commenti nuova versione sperimentale)
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto