logotop goltop
Mercoledì, 22 Agosto 2018;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Non ci sono eventi in archivio nei prossimi 7 giorni
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Notiziario
11-05-2018
Counseling filosofico. Mercoledì 16 e mercoledì 23 maggio in Villa Paolotti
Dopo aver presentato il counseling filosofico, la dottoressa Martina Locca condurrà due nuovi incontri gratuiti per approfondire alcune tematiche fare partecipare attivamente il pubblico ad alcune pratiche filosofiche.
I due incontri denominati “PROVIAMO A FILOSOFARE” si terranno mercoledì 16 maggio e mercoledì 23 maggio, alle ore 20.30, presso la sala conferenze di Villa Paolotti (Corso Valsesia, 112).
Nel primo appuntamento di mercoledì 16 maggio sarà affrontato il dialogo socretico e la ricerca della felicità, mentre nel secondo di mercoledì 23 maggio sarà approfondita la meditazione filosofica sulla felicità.
La serate saranno condotte dalla Dottoressa Martina Locca, filosofa e counselor filosofico membro del Professional ISFiPP Club e sono volte a far meglio conoscere la filosofia nel suo lato pratico, per migliorare il proprio benessere.
«È un dato di fatto -spiega il Sindaco Daniele Baglione - che le persone felici si ammalano di meno, sono meno competitive, affrontano meglio le situazioni esistenziali della vita, per questo il Comune, grazie alla professionalità della dottoressa Martina Locca, ritiene importante promuovere queste serate per approfondire tali tematiche da diversi punti di vista e chiedersi quali sono i fattori che ne garantiscono la stabilità nel tempo».
È riconosciuto che la filosofia può aiutare la persona a rispondere ai problemi della vita quotidiana attraverso l’aiuto di figure professionali esperte. Infatti, pur rientrando nell’ampio campo dei counseling, l’aggettivo “filosofico” viene a rappresentare un elemento distintivo, non solo per quando riguarda la metodologia di lavoro, ma anche per quanto riguarda le caratteristiche del professionista.
Il counselor filosofico deve infatti essere prima di tutto un filosofo, vale a dire aver sviluppato una particolare capacità di osservazione e di valutazione, ciò comporta che egli sia capace di esercitare costantemente una osservazione critica e razionale.
Questa capacità di valutare le cose nella loro totalità, insieme all’abilità sintetica nel vedere l’essenziale, permette di aiutare le persone ad affrontare le questioni esistenziali che spesso emergono quando si perde di vista ciò che è veramente importante e fondamentale e non si riesce più ad avere una visione d’insieme che consenta una risposta o una soluzione.

immagine

Ufficio Stampa
Dr. Umberto Stupenengo

(pagina stampabile)

Commenti: 0 - Scrivi un commento - (commenti nuova versione sperimentale)
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto