logotop goltop
Sabato, 26 Maggio 2018;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Lunedì
28-05-2018
19:00
Finale del Campionato di Calcio a 5 CSEN "Valsesia5Cup"
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Notiziario
10-05-2018
Distrutto ad Alagna il Giardino Botanico del Parco
Il Giardino Botanico del Parco Naturale dell’Alta Valsesia situato all’Alpe Fum Bitz di Alagna 1606 m, intitolato dai Guardiaparco dell’Ente a Mario Soster, che ne fu il realizzatore e per diversi anni il responsabile, è stato interessato nel trascorso nevoso inverno 2018, da una grossa valanga staccatasi dal versante occidentale del Monte Turlo o Corno di Faller, nell’avvallamento percorso dal Rio Testanera, che trascinando nel suo percorso finale a valle: massi, detriti e alberi divelti vari, in particolare di abete e larice, è andata a interessare, prima la storica mulattiera per il Passo del Turlo e infine la struttura del giardino, travolgendo parte del muro e la doppia recinzione in rete che lo circondavano, riversando tale sua massa distruttiva al suo interno, invadendo ogni suo angolo. Da un primo esame visivo, man mano che la neve si sta sciogliendo, si profilano i danni causati: alberi e arbusti piantumati all’interno sono stati tutti divelti e atterrati; anche diverse aiuole delle specie botaniche inserite sembrano scomparse o danneggiate, così pure risulta danneggiato il laghetto ivi presente, mentre affiorano massi, tronchi e rami d’albero ovunque. L’entrata del giardino è stata anch’essa interessata e il cartello d’ingresso divelto e trascinato via. Ad una prima valutazione dei danni, questi dovrebbero essere ingenti e ammontare a diverse decine di migliaia di euro. Il giardino tuttavia, nonostante che ultimamente abbia subito alcuni periodi di trascuratezza per carenza del personale addetto, era continuamente visitato da chi frequenta la conca dell’alpe Pile, del rifugio Pastore e degli altri minori del C.A.I. Varallo e Vercelli, nonché la parte terminale del Parco dell’Alta Valsesia. E’ auspicabile che possa venire ristrutturato e riportato al più presto alla sua funzione educativa e di visita.

immagine

Mario Soster
Rappresentante C.A.I.
Consulta Promozione Territorio
Ente di gestione delle aree protette della Valle Sesia

(pagina stampabile)

Commenti: 0 - Scrivi un commento - (commenti nuova versione sperimentale)
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto