logotop goltop
Venerdì, 19 Ottobre 2018;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Non ci sono eventi in archivio nei prossimi 7 giorni
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Notiziario
13-07-2018
Radio City: nuovo impianto e progetti futuri
Potenziato l’89.9 FM e presto il segnale sarà ascoltabile anche nel Borgomanerese e in Valsesia
La storica emittente accresce il suo raggio di diffusione
Radio City, la storica emittente vercellese che, dal 1998, è stata acquisita da una serie di soggetti che fanno capo alla diocesi eusebiana, entra in una nuova fase della sua ultraquarantennale esperienza. Nell’ultimo decennio Radio City si è affermata come vero e proprio riferimento della radiofonia per le province di Vercelli, Novara e Biella sino ad assumere, significativamente, la denominazione di “Radio del Piemonte Orientale”.
«In effetti - spiega mons. Piero Secco, presidente della società - Radio City è l’unica emittente ad avere un palinsesto in cui l’informazione, gli approfondimenti e i commenti siano strettamente correlati con questo territorio. Un elemento non scontato in un panorama della radiofonia che tende a puntare su raggruppamenti sempre più ampi, ma allo stesso tempo appiattiti su modelli commerciali che poco o nulla concedono alla specificità locale».
Una linea su cui avete lavorato, anche sotto il profilo tecnico e che, nei prossimi mesi, avrà ulteriori sviluppi...
«Sul piano tecnico abbiamo agito per superare e risolvere le limitazioni che da qualche anno ci affliggevano rispetto alla nostra frequenza principale, l’89,9 FM. Abbiamo trasferito l’impianto di trasmissione del Monte Rubello (Bielmonte) alle Salvine (Muzzano). Lo scorso mese abbiamo finalmente acceso la nuova postazione da cui possiamo irradiare con la necessaria intensità il segnale che, per questa ragione, è sensibilmente migliorato in termini di qualità e nitidezza. Questo ci consentirà, entro l’estate, di puntare su una frequenza unica, l’89,9 appunto, per servire Vercellese, Biellese e Novarese che, in precedenza, raggiungevamo attraverso tre distinti impianti».
Ma non è tutto
«Grazie a un accordo che stiamo definendo con Radio Comunità Trinese dovremmo a breve estendere la copertura del nostro segnale anche al Trinese e aree limitrofe. Sempre nel contesto di tale operazione abbiamo richiesto al Ministero dello sviluppo economico di accendere anche due piccoli impianti nel Borgomanerese e a Borgosesia per completare la copertura interprovinciale che è la nostra cifra distintiva».
Insomma un piano complesso, ma stimolante per ridare vigore a un’emittente storica.
«E’ proprio così. In tal senso devo ringraziare la proprietà che sta sostenendo le operazioni e anche la Cei che, con un contributo specifico, ha deciso di supportare un progetto che va nella direzione di dare voce alle comunità locali».

immagine

Rita Mattiuz

(pagina stampabile)

Commenti: 0 - Scrivi un commento - (commenti nuova versione sperimentale)
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto