logotop goltop
Domenica, 22 Ottobre 2017
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Mercoledì
25-10-2017
20:30
Corso di degustazione: "Viaggio attraverso i più importanti vitigni al mondo". Quattro serate all’insegna delle diversità e dell’utilizzo dei vitigni che avranno come relatore Gino Fontana, Sommelier professionista, per conoscere e apprezzare meglio l’affascinante mondo del vino. Queste le date: il 4 ottobre ci sarà lo Chardonnay, 11 ottobre Cabernet, 18 ottobre Pinot nero, 25 ottobre Sangiovese. Per ogni serata ci saranno quattro vini in degustazione. Gli appuntamenti saranno dalle 20.30 alle 22.30. Il costo è di 65 euro per i soci dell’associazione, 70 euro per i non soci. Iscrizioni e informazioni entro il 23 settembre al numero 328.7134931 Antonella (ore serali).
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Ci hanno scritto
Lettere a Gattinara on line
Traversa fluviale
Oggetto
Giovedì 12 Ottobre 2017
Data
Giorgio Lazzarato
Mittente

immagine


Le belle foto di Gianni rappresentano un bell’esempio di costruzione idraulica, il cui nome tecnico è TRAVERSA FLUVIALE.
In questo caso lo scopo della traversa è di innalzare il livello liquido di monte e di stabilizzarlo per favorire la derivazione delle acque verso il canale (struttura sulla parte sinistra della foto). Queste opere hanno al centro una parte di sbarramento più bassa dove defluisce la portata ordinaria (sfioratore) seguendo un profilo preciso per ridurre l’effetto di erosione determinato dal flusso idraulico. Analogamente, al piede si mette un riempimento in massi sempre per contenere l’erosione determinata dal fenomeno del rigurgito (quando la portata è sufficiente, al piede si nota facilmente per la “spuma” bianca che si forma, segno del rigurgito.
La portata di sfioro non è ovviamente fissa e quindi, per quanto sia attenta e precisa la sagomatura del profilo e lo spessore del dissipatore di rigurgito, è sempre necessaria un manutenzione dell’opera per evitare i distacchi dei massi. Quando l’erosione inizia prosegue poi velocemente.
Evidentemente questa bella opera visibile dal ponte, non ha la giusta manutenzione, ma neppure il ponte, visto che oramai da quasi 10 anni è avvolto da reti rosse di cantiere.
Per una città che vorrebbe avere vocazione turistica, non sono due bei biglietti da visita.

Giorgio Lazzarato
Commenti: 5 - >Scrivi un commento
Glauco Guaitoli
Ciao Giorgio,
grazie per le delucidazioni tecniche su quest'opera che, come il ponte citato, è in servizio attivo da una vita (da tutta la mia, perlomeno...).
Unitamente alle immagini proposte da Gianni, consentono anche ai non addetti ai lavori di avere un'idea più chiara su queste strutture, e delle problematiche relative alla loro corretta progettazione, alla rigorosa edificazione e diligente manutenzione.
Forse all'epoca della loro realizzazione i suddetti criteri erano cosa comunemente applicata ad ogni opera pubblica: purtroppo non nutro altrettanta certezza in merito ad oggigiorno.
In particolare, mi sembra che i lavori di ordinaria manutenzione (lavori che non necessitano di ambiziose progettazioni strutturali ed architettoniche, ma di umile ed onesta manovalanza, diretta dal buon senso e condita con olio di gomito) vengano di fatto trascurati, preferendo l'accettazione del "rischio eventuale" e dell'assegnazione di urgenti e costosi appalti di ripristino della normalità, al verificarsi - inevitabile, nei tempi per cui la fruizione di tali opere è richiesta - di avvenimenti più o meno rovinosi e/o tragici.
Forse però la mia è un'impressione errata, e non condivisa; o sbaglio?

Un saluto,

Glauco
12-10-2017 15:28:47
Giorgio Lazzarato
Temo che non sbagli affatto
12-10-2017 23:01:41
Domenica Valleri
Una semplice domanda a chi desidera rispondere. I lavori di ordinaria amministrazione, senza aspettare gli inevitabili crolli, chi dovrebbe eseguirli.
Saluti
Domenica. S. Valleri
13-10-2017 15:51:33
Giorgio Lazzarato
Il Consorzio Baraggia, gestore dell'impianto per la traversa e la Provincia di Novara per il ponte.
Certo che il Comune di Gattinara, potrebbe farsi valere
13-10-2017 18:35:37
Domenica Valleri
Le Province non dovrebbero più esistere, mi pare abbiano cambiato nome e ciò non depone a loro favore in fatto di serietà e non solo.
Il Consorzio Baraggia se è il medesimo che si occupa dei miglioramenti fondiari dei terreni risicoli...attenderei anch'io l'intervento (compassionevole) del Sindaco, altrimenti la traversa si sgretola totalmente e sul ponte dove vi sono le infiocchettature plastiche arancio (un segnale di pericolo) rimarranno a vita.
Saluti
Domenica S. Valleri
14-10-2017 01:47:39
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto