logotop goltop
Venerdì, 24 Novembre 2017 -
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Sabato
25-11-2017
21:00
Tradizionale concerto per Santa Cecilia, Auditorium LUX.
Domenica
26-11-2017
18:00
L'Associazione Culturale di Gattinara, Domenica 26 novembre 2017 alle ore 18.00 presso la propria sede in Via Cardinale Mercurino n. 14, è lieta di presentare una interessante Conferenza a cura di Gianni Brugo, "Massoneria 300 anni di fratellanza, simbolismo e denigrazione". La Storia, la Massoneria a Vercelli e in Valsesia, i rapporti con la Chiesa Cattolica, le Logge deviate e la Massoneria oggi.
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Notiziario
03-11-2017
C'era una volta il treno: il limbo della sospensione
“C’era una volta il Treno” non è purtroppo il titolo di un film di Sergio Leone, ma un melodramma moderno che ha come protagoniste le linee ferroviarie piemontesi e come regista la Regione Piemonte che negli ultimi anni ha soppresso o sospeso molte delle linee secondarie utilizzate da pendolari e turisti.
Tra le linee sospese, in un limbo che dura ormai da 5 anni c’è anche la linea Santhià-Arona inaugurata nel lontano 1905 e sospesa dal 2012, con l’azzeramento del servizio ferroviario per un intero territorio con un bacino d’utenza di oltre 100.000 abitanti.
Fin da subito Amministrazioni Locali e Comitati di Viaggiatori e Cittadini si sono movimentati per far ripristinare la linea che consentiva di collegare il territorio con Torino, la Svizzera e i Laghi, ma dopo più di 1800 giorni senza risposte ora è il momento di pretenderle.
La domanda è banale, ma determinante: tornerà a passare il treno nel nostro territorio?
La nostra linea, da 5 anni sospesa, verrà riaperta o è soppressa di fatto?
Ci si riempie la bocca con il concetto di mobilità sostenibile e poi si abbandona un intero territorio privandolo dei treni, sostituiti poco e male dai bus, con servizi pubblici scadenti o inesistenti come nel fine settimana dove se non si ha l’auto non ci si può muovere.
Nel limbo della sospensione non vi sono certezze se non il totale abbandono delle linee, l’avanzare della selva sui binari e il degrado progressivo e inarrestabile delle Stazioni.
Nel frattempo è nata l’Agenzia per la Mobilità Piemontese (quale mobilità?) da cui però non vi sono risposte né programmazione concreta per il territorio in cui viviamo.
Amministriamo e viviamo il nostro territorio e pretendiamo di poter sviluppare progetti di medio-lungo periodo che riguardino anche la mobilità dei nostri cittadini, ma il limbo della sospensione è l’emblema stesso nell’immobilismo a cui noi non vogliamo cedere.
Per fare il punto della situazione e per sbloccarla, in dicembre si terrà a Gattinara un incontro tra tutti gli interessati alla linea Santhià-Arona al quale saranno invitati tutti i responsabili della mobilità regionale a cui, insieme ai Comitati e ai Cittadini chiederemo risposte precise e puntuali.
Inoltre ci uniremo con altre realtà territoriali a noi vicine per portare avanti le istanze che ci accomunano: chiarezza per il territorio e sviluppo sostenibile, questo è l’unico film che ci interessa.

immagine

Daniele Baglione
Sindaco di Gattinara

(pagina stampabile)

Commenti: 1 - Scrivi un commento - (commenti nuova versione sperimentale)
Gianni Brugo
Sono contento che si parli nuovamente del trasporto ferroviario che in tutta Europa viene visto come il mezzo del futuro mentre da noi come il mezzo del passato. E’ curioso però notare che questo argomento si accenda solo nelle vicinanze di una campagna elettorale. La scorsa volta, era aprile, il sindaco di Varallo ha riempito la città di manifesti e sul fronte politico opposto il sindaco di Romagnano ha ricordato il convegno che si è svolto proprio in quel paese. Sembrava una rincorsa a prendersi meriti e la ferrovia Novara Varallo pareva riprendere vita. Anche allora ho sottolineato questo fatto ed entrambe le parti politiche mi hanno guardato male. Questa volta sarò più cauto con la speranza che l’incontro non si trasformi in uno scontro elettorale, ma nell miglioramento dei trasporti del nostro territorio che, oltre ad essere critici, rovinano in modo significativo le strade che non vengono riparate; di conseguenza ai cittadini si aggiunge anche il costo di un più frequente cambio delle gomme delle auto. Se i nostri amministratori sapranno sottrarsi dalla facile polemica elettorale forse noi cittadini ci muoveremo meglio e risparmieremo denaro.
03-11-2017 19:18:47
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto