logotop goltop
Domenica, 22 Luglio 2018;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Non ci sono eventi in archivio nei prossimi 7 giorni
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Notiziario
05-01-2018
La stazione diventa una Casa Famiglia per accogliere i minori
L’edificio dell’ex stazione ferroviaria di Gattinara, inutilizzato da metà degli anni ‘90, torna ad avere una nuova vita; dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie, sono iniziati i lavori per realizzare il progetto “Casa Famiglia”, promosso dall’Associazione “I Colori del Sorriso”, la struttura potrà ospitare, una volta a regime, fino a 12 minori con difficoltà nelle famiglie di provenienza.
«L'edificio dell'ex stazione - spiega il Sindaco Daniele Baglione - tornerà dunque a vivere grazie a un importante progetto sociale per tutto il territorio! Inoltre, grazie alla realizzazione di questo progetto viene salvato dal degrado un immobile in prossimità del centro cittadino.
Il Comune ha ottenuto da RFI (Rete Ferroviaria Italiana), l’immobile in comodato d’uso e nei mesi scorsi le ferrovie si sono fatte carico del rifacimento del tetto, intervento di grande rilievo per la riconversione della struttura.
È bene sottolineare - continua Daniele Baglione - che il progetto "Casa Famiglia" e ritorno del treno non sono solo compatibili, ma anche complementari, infatti, la linea ferroviaria della Santhià - Arona è stata attiva fino al 2012, mentre la stazione era chiusa da più di 15 anni. La Santhià - Arona - conclude il Sindaco di Gattinara - è per ora solo sospesa, se le due cose non fossero potute coesistere, RFI non avrebbe mai dato la stazione in comodato per la realizzazione del progetto».
Il progetto ideato dalla cooperativa «I Colori del Sorriso» di Arborio consiste nella realizzazione di una comunità residenziale per dieci bambini da 6 a 12 anni (più due posti letto di pronta accoglienza) con sette posti di lavoro tra educatori professionali e operatori socio sanitari.
Una struttura con spazi e locali a misura di bambino, ben più confortevoli di quanto richiesto dalle normative.
Il Progetto prevede la sistemazione del 1° piano della struttura con la realizzazione di tre camere doppie e due triple per i giovani ospiti, una camera per gli educatori, i servizi igienici, un locale che sarà adibito a lavanderia stireria, un locale per incontri e colloqui e una sala riunioni. Mentre al piano terra, oltre agli spazi comuni: ingresso, soggiorno e refettorio saranno realizzate le cucine, un locale per gli operatori, un locale incontri e un’area studio, i locali caldaia e i servizi igienici.
In futuro è prevista anche la riqualificazione del magazzino merci realizzando una sala polivalente per diverse attività.

immagine

Ufficio Stampa
Dr. Umberto Stupenengo

(pagina stampabile)

Commenti: 0 - Scrivi un commento - (commenti nuova versione sperimentale)
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto