logotop goltop
Giovedì, 18 Gennaio 2018;
Dati meteo a Gattinara
Grazie alla stazione meteo di Graziano Chieregato
Temperatura corrente
Temperatura massima del giorno
Temperatura minima del giorno
mail logo_fb logotw
CALENDARIO EVENTI
logoedg
freccia
Gli appuntamenti dei prossimi 7 giorni
Non ci sono eventi in archivio nei prossimi 7 giorni
GALLERIA IMMAGINI
San Pietro
Storia
Contatti
Notiziario
05-01-2018
Maurizio Cucchi de La Stampa recensisce "I detti e fatti dei Figli del Deserto" di Matteo Leonardi
Cucchi li definisce una “meditazione articolata e profonda” e ne sottolinea la “brillante ironia” e il “tratto sapiente e acuto”.

Dopo le recensioni dei critici letterari Gino Ruozzi e Roberto Carnero sul Sole24Ore e sul settimanale Credere, i Detti e fatti dei Figli del Deserto del gattinarese Matteo Leonardi sono stati recensiti, giovedì 4 gennaio, anche sulle pagine nazionali de La Stampa, a firma di Maurizio Cucchi. Cucchi è tra i maggiori poeti italiani viventi: dopo essere stato scoperto da Pier Paolo Pasolini, è divenuto tra le voci più importanti della poesia italiana del secondo Novecento ed è stato a lungo consulente e curatore delle pubblicazioni di poesia di Mondadori. Cucchi esordisce nel suo elzeviro spiegando: “Di Matteo Leonardi conoscevo e molto apprezzavo il lavoro di italianista medievista, dalla letteratura francescana a Dante, fino alle imperdibili edizioni di Jacopone e Bonvesin. Ma ora ci sorprende con un testo tra narrazione e pensiero, che sfiora la poesia”. “Tutto questo - continua Cucchi - dà modo all’autore di comporre un testo di limpida meditazione articolata e profonda, che è anche un’occasione per ragionare sulle aberrazioni e sull’ignoranza del nostro presente in un’opera che oltrepassa i confini di genere. E sa muoversi con brillante ironia, e naturalmente con il tratto sapiente e acuto che il suo disegno richiede”. Il critico passa in rassegna gli aforismi sui tempi d’oggi (“con frasi che calzerebbero a pennello se rivolte a tanti personaggi di pubblica conoscenza”) e sui molteplici temi del libro. “Un libro - conclude Cucchi - di poche pagine ma di molta sostanza con cui confrontarsi, su cui ritornare, in cui Leonardi si invita a oltrepassare la superficie piatta e ingannevole delle idee e dei modi d’essere già preconfezionati, e cioè per l’uomo, come avrebbe detto Leopardi, ‘ridotto in società’, in essa immobilizzato, e dunque incapace di darle il necessario nuovo spirito di autenticità vitale”.

Leggi la recensione di Maurizio Cucchi: LaStampa4gennaio.pdf
Commenti: 0 - Scrivi un commento - (commenti nuova versione sperimentale)
Pannello di riconoscimento utente dei commenti
Nome
Parola chiave
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Articolo:
Utente:
Commento:
Il commento è stato inserito correttamente
Inserisci i tuoi dati
Nome
Cognome
E-mail
Scegli il tuo nome utente
Scegli la tua parola chiave
Riscrivi la parola chiave
Inserisci il tuo indirizzo e-mail
Tieni presente che L'indirizzo e-mail che inserisci deve essere
esattamente lo stesso che hai inserito quando ti sei registrato
Il tuo indirizzo e-mail
© 2013 Gattinara on line - Privacy - Credits
X
Sara Bergando:Progetto grafico e gestione pagina Facebook
www.sarabergando.com
Vittorio Delsignore:Sincronizzazione con i social networks
Consulenza tecnica
Gianni Delsignore:Tutto il resto